Le Rinnovabili Convengono

Benefici ben maggiori dei costi, Energie Senza Bugie sfata il mito secondo cui le fonti alternative appesantirebbero le bollette

 

Uno studio realizzato per conto dell'Aper (l'associazione dei produttori da fonti rinnovabili) dall'Osservatorio Internazionale sull'Industria e la Finanza delle Rinnovabili certifica che nell'ambito dell'energia pulita che, per così dire, "chi più spende meno spende". Se, infatti, nel calcolo dei costi tra il 2008 e il 2030 per lo sviluppo delle rinnovabili in Italia bisogna tenere conto di 133 miliardi di euro di incentivi, di 2 miliardi per il costo dell'intermittenza delle rinnovabili e di quasi 4 miliardi legati ad importazioni varie, i benefici complessivi - riporta Repubblica - ammontano a oltre 227 miliardi di euro ripartiti in varie voci che vanno dalla riduzione di emissioni di anidride carbonica, monossido di azoto e diossido di azoto al mancato import di combustibili fossili, dalla nuova occupazione all'appiattimento della curva di domanda.

 

Questo il risultato della ricerca promossa da "Energie senza bugie", il dossier che analizza l'impatto delle fonti rinnovabili nella bolletta energetica degli italiani e illustra costi e benefici legati allo sviluppo di fotovoltaico, idroelettrico, eolico, bioenergie e geotermia nel nostro Paese. Il risultato è che "i benefici netti complessivi stimati con prudenza al 2030 ammontano a 76 miliardi di euro". "Energie Senza Bugie - commenta Agostino Re Rebaudengo, presidente di Aper - vuole spiegare agli italiani che, contrariamente alla campagna mediatica in corso, sostenere le rinnovabili è un grande affare perchè evita l'importazione di petrolio, gas e carbone; evita l'immissione in atmosfera di sostanze inquinanti, dannose per la nostra salute; contribuisce a contenere il riscaldamento del nostro pianeta e di conseguenza i cataclismi che ne derivano. E' inoltre molto conveniente, come evidenziato dai calcoli fatti da due prestigiosi studi, che dimostrano come i benefici legati allo sviluppo delle rinnovabili siano maggiori dei costi per diverse decine di miliardi di euro".

 

 

Fonte QuotidianoCasa.it