Pannelli termoriflettenti per risparmiare sul riscaldamento

Un metodo facile e veloce per limitare le grandi dispersioni del calore attraverso le pareti esterne, è l'utilizzo di pannelli termoriflettenti dietro ai termosifoni.

 

Con l'arrivo dell'inverno torna anche il problema bollette relativo all'accensione dei termosifoni in casa; chi ha questo sistema classico di riscaldamento, però, per aiutare a diminuire le dispersioni di calore in modo semplice e anche abbastanza veloce ed economico, può utilizzare dei pannelli termoriflettenti, da posizionare proprio dietro ai caloriferi stessi.
Se l'edificio non è isolato in modo adeguato, una parte del calore prodotto mediante il riscaldamento molto spesso va disperso, soprattutto se i termosifoni sono addossati verso pareti esterne, causando anche impennate notevoli nei costi delle bollette.

Nelle nuove costruzioni spesso questo problema viene risolto, oltre che con l'isolamento adeguato dell'edificio, con interventi specifici, mirati a risolvere questo tipo di problemi. Ad esempio, vengono inseriti dei pannelli in poliuretano, con anche una rete porta intonaco, per la rifinitura finale, che fungono proprio da termo riflettenti del calore trasmesso mediante il calorifero.

In case datate, difficilmente è presente una soluzione simile per l'isolamento termico, perciò è molto comune, soprattutto dove non sono stati effettuati interventi successivi mirati al contenimento delle dispersioni, avere caloriferi sotto finestra, che disperdono molto calore attraverso le pareti esterne.

 

 

Pannelli termo riflettenti per i caloriferi

I pannelli termoriflettenti da posizionare dietro ai termosifoni sono caratterizzati da una struttura in polietilene espanso, ovvero un materiale isolante, termoresistente, ignifugo e anche atossico, e da un foglio di alluminio che grazie alla sua superficie argentata, costituita da un film molto sottile, funge proprio da termoriflettore, permettendo, in molti casi, di spingere il calore del calorifero verso l'interno della casa.

 

I pannelli termo riflettenti per i termosifoni vanno sistemati dietro al calorifero, proprio nella parte di parete che occupa con il suo ingombro che spesso li ingloba e li contiene. Grazie a questi sistemi, semplici e poco costosi, i termosifoni possono migliorare il proprio rendimento di circa il 10 %, con anche un notevole risparmio.
I pannelli termo riflettenti, spesso usati anche per l'isolamento del sistema tetto, sono un buon sistema di isolamento termico che sfrutta la capacità termo riflettente di superfici a bassa emissività, costituite da materiali che vanno cioè ad agire in modo da ridurre l'energia trasmessa per irraggiamento, spostandone il verso.

 

 

Vantaggi pannello termoriflettente

Il pannello termo riflettente per i termosifoni porta innumerevoli vantaggi all'interno dell'abitazione, andando infatti ad isolare innanzitutto il radiatore dalla parete di appoggio, limitando quindi le dispersioni e aumentando il calore all'interno delle stanze, che così si scaldano anche più velocemente e con una riduzione di costi non irrilevante.
Lo stesso vale per il post riscaldamento; una volta raggiunta la temperatura, il calore all'interno dell'ambiente dura più a lungo, limitando così ulteriori consumi.

 

In commercio esistono numerosi tipi di pannelli termoriflettenti per termosifoni, alcuni dei quali venduti anche in pratici kit faidate, che permettono l'installazione in piena autonomia e con poche semplici mosse.

 

Alcuni tipi di pannello si possono anche ritagliare su misura e in alcuni casi si ordinano direttamente via internet, comunicando, al momento dell'acquisto, le misure dei propri termosifoni. In altri casi, i pannelli si acquistano direttamente in rotoli, come quelli di Tre Emme srl, con costi intorno ai 7 - 9 euro al mq, e poi possono essere tagliati in faidate, mediante l'uso di un taglierino o di un paio di forbici robuste. Per quanto riguarda l'incollaggio, si può utilizzare un biadesivo piuttosto forte, o della colla liquida ad acqua, o infine, per chi vuole provare, anche con dei chiodini da muro.

 

Un altro sistema per posizionare i pannelli termo riflettenti, può essere l'utilizzo di un filo di nylon trasparente, infilato ai margini della superficie del pannello, da fissare poi alle staffe di sostegno dei termosifoni, avendo naturalmente cura di rivolgere la parte argentata in alluminio verso l'interno della stanza. Con questi sistemi, anche grazie ad un controllo accurato delle misure, delle operazioni di taglio e di posizionamento, non ci saranno problemi dal punto di vista estetico, in quanto i pannelli rimarranno nascosti dal radiatore.

 

 

Pannelli termoriflettenti su misura

Come abbiamo detto in precedenza, oltre ai pannelli termo riflettenti venduti in rotoli nei centri di bricolage per la casa, esistono anche aziende che producono e vendono pannelli termo riflettenti su misura.

Come Caldo+, una società con vendita online, che produce pannelli termoriflettenti per il risparmio energetico da collocare tra parete e termosifone e che fornisce, direttamente dal sito, la possibilità di avere un preventivo online.

Il pannello Caldo+ è caratterizzato da uno spessore di 8 mm ed è composto da un materiale isolante ricoperto con una lamina di alluminio che riflette il calore del calorifero. La particolare sagomatura del pannello, inoltre, permette l'adattamento alla maggior parte dei modelli di termosifone in uso.

 

 

 

dell'Arch. Valentina Caiazzo fonte LavoriinCasa.it