Amministratori, professionisti della gestione del Condominio

Al vaglio del Parlamento una riforma del Codice Civile che rafforza le responsabilità di una figura chiave della Società

 

Definirlo come un "pater familias" non è poi tanto sbagliato: oggi la figura dell'amministratore di condominio è infatti determinante per la buona comunione civile.

 

Comunione che è alla base di ogni condominio dove la nomina dell'amministratore è d'obbligo quando ci sono almeno 4 appartamenti per eseguire le deliberazioni dell'assemblea, riscuotere i contributi dai condomini ed erogare le spese occorrenti per la gestione e manutenzione, redigere il rendiconto annuale(Bilancio Condominiale), ma anche rappresentare il condominio nei procedimenti giudiziali nei quali è parte.

 

 

Di seguito riportiamo l'articolo completo tratto dall'Eco di Bergamo :

Amministratori, professionisti della gestione del condominio