Lampadine in condominio, migliore efficienza energetica del 20% entro il 2020

La comunità europea ha previsto di eliminare le varie tipologie di lampadine ad incandescenza a partire dal 1 settembre 2009 fino al 2012, al fine di poter migliorare l’efficienza energetica del 20% entro il 2020.

 

Le lampadine verranno sostituite dalle cosiddette lampadine ad alta efficienza energetica, le quali oltre a rispettare l'ambiente ed avere una durata otto volte maggiore rispetto ad una lampada tradizionale, si distinguono da quest'ultime per avere un consumo energetico inferiore dell'80%.

In Italia, pertanto, è stato previsto, che a far data dall'1/1/2009, le lampade ad incandescenza non dovranno più essere vendute nei negozi dovendo le stesse, all'uopo, essere irrimediabilmente sostituite.

Le nuove lampade, tuttavia, in quanto costituite a loro interno da mercurio e polveri fluorescenti, possono diventare rifiuti altamente pericolosi, qualora non si applichi una corretta procedura di raccolta e di smaltimento.

Per ovviare al suddetto pericolo, il consorzio ECOLAMP si farà carico di tutti i processi di raccolta trasporto e smaltimento essendo solo sette,ad oggi in tutta Italia, gli impianti destinati al loro riciclaggio.

 

Fonte condominioweb.com