Regione: sicurezza e prevenzione nei cantieri, oggi approvato disegno di legge del PD

Il Consiglio Regionale ha approvato questa mattina un disegno di legge che apporta alcune modifiche alla legge regionale del 2010 in materia di prevenzione delle cadute dall’alto nei cantieri edili

 

Il Consiglio Regionale ha approvato questa mattina un disegno di legge che apporta alcune modifiche alla legge regionale del 2010 in materia di prevenzione delle cadute dall'alto nei cantieri edili ("Linee Vita" ndr). In tale ambito, gli ordini professionali e gli operatori del settore, pur condividendone le finalità, avevano evidenziato alcuni dubbi interpretativi e alcune difficoltà di applicazione.

 

"Nel dettaglio, per gli interventi comportanti rischio di caduta dal'alto, oltre che installare dispositivi permanenti - illustra Sergio Scibilia, Consigliere Regionale PD, relatore di maggioranza - sarà consentita l'adozione dei sistemi di protezione già previsti dalla normativa nazionale in materia di sicurezza. Inoltre sono state escluse in via definitiva, le norme che riguardavano l'applicazione di questa legge alle serre agricole, alleggerendo un settore economico, già in seria difficoltà. Per ovviare a possibili dubbi interpretativi da parte degli uffici tecnici comunali, su richiesta della Commissione Consiliare, la Giunta Regionale farà predisporre una apposita circolare esplicativa che invierà a tutti i Comuni della Liguria".


"Il fine della norma e delle nuove modifiche- ha sottolineato ancora Scibilia - è quello di mantenere comunque sempre elevato il livello di attenzione rispetto al tema della sicurezza nei cantieri, alla salvaguardia dell'incolumità dei lavoratori e degli operatori del settore edile, andando pero' anche incontro alla necessità di evitare ai cittadini liguri ulteriori aggravi di spesa , dovuti ad adempimenti burocratici. A nome di tutto il gruppo, esprimo soddisfazione per l'approvazione di questo disegno di legge - ha concluso Scibilia - che rende più chiara e lineare l'applicazione delle norme, senza arretrare sul tema del lavoro sicuro".

 

 

 

Fonte SanremoNews.it