Sì al videocitofono per il condomino disabile.

Articolo 1102,codice civile

 

Il condomino disabile può installare un impianto di videocitofono,per la sua sicurezza personale, anche ai sensi dell'articolo 1102,codice civile,per il quale:

 

"ciascun partecipante può servirsi della cosa comune,purchè non alteri la destinazione e non impedisca agli altri partecipanti di farne parimenti uso secondo il loro diritto.A tal fine può apportare a proprie spese le modificazioni necessarie per il miglior godimento della cosa ".

 

 

Quanto alle agevolazioni fiscali,riteniamo che il condomino possa avvalersi dei benefici fiscali di cui alla legge 449/1997 - e successive modifiche e integrazioni - essendo l'intervento volto a prevenire il rischio del compimento di atti illeciti,da parte di terzi ( ministero Finanze 6 febbraio 2001, n. 13E ).

 

 

Fonte Il Sole 24 Ore