Il condominio fa condannare il singolo proprietario a far installare le valvole termostatiche su ogni termosifone

Corte di Appello di Trento Sentenza n.134 del 2016

 

Ogni condomino deve aprire la porta di casa ai tecnici incaricati dall'amministratore di installare su ogni termosifone le valvole termostatiche e i conta ore per consentire la telelettura dei consumi.

“Dopo la delibera adottata a maggioranza dall'assemblea condominiale per adeguare l'impianto, introducendo un sistema di telelettura del calore, il singolo proprietario esclusivo deve essere condannato a consentire l'accesso finalizzato all'installazione ai tecnici incaricati dall'amministrazione, dovendosi ritenere valide le soluzioni tecniche adottate.

A tal proposito non è necessaria l'unanimità, non rientrando l'iniziativa tra le innovazioni voluttuarie o gravose, né tra quelle atte a recare un pregiudizio alla stabilità e alla sicurezza, o all'alterazione del decoro architettonico”.

Questo è il principio di diritto espresso dalla Corte di Appello di Trento con la sentenza n.134 del 2016 in merito all'installazione delle valvole termostatiche.

 

 

 

 

I fatti di causa. L'assemblea condominiale, dopo aver precedentemente valutato l'opportunità di dotare l'impianto di riscaldamento centralizzato di una nuova caldaia comune e di un più moderno sistema di contabilizzazione e telelettura del calore consumato dai singoli condomini per ogni termosifone installato nei rispettivi appartamenti, deliberò a maggioranza, l'esecuzione effettiva dei lavori, affidati alla ditta Beta.

Sul punto in esame, il condomino Tizio si era opposto all'accesso dei tecnici della ditta incaricata di apporre, su ciascun termosifone, l'ulteriore dispositivo idoneo al rilevamento del consumo del calore in quanto, a suo dire, era necessaria l'unanimità.

A ragione di tale ostinato e reiterato rifiuto, il Condominio agiva in giudizio, invocando l'art. 843 cod. civ. (accesso al fondo) e il principio di buona fede e correttezza nei rapporti condominiali, onde ottenere la condanna Tizio a consentire l'accesso dei tecnici e l'apposizione dei dispositivi “conta ore”.

 

 

 

 

 

dell'Avv Maurizio Tarantino Fonte  condominioweb.com