Impresa costruttrice e direttore dei lavori del fabbricato condominiale, responsabilità per i difetti accertati nel tempo...

Crepe nelle facciate, tracce di umidità con muffa sulle pareti interne delle scale e lesioni nelle strutture murari. Cass., Sez.II Civ, sentenza del 27/01/2012 n. 1218

 

In tema di responsabilità de! direttore dei lavori l'alta sorveglianza in cui si concreta l'attività del detto professionista, pur non richiedendo la presenza continua e giornaliera sul cantiere ne' il compimento di operazioni di natura elementare, comporta il controllo della realizzazione dell'opera nelle sue varie fasi e pertanto l'obbligo del professionista di verificare, attraverso periodiche visite e contatti diretti con gli organi tecnici dell'impresa, da attuarsi in relazione a ciascuna di tali fasi, se sono state osservate le regole dell'arte e la corrispondenza dei materiali impiegati.



Conformandosi ai principi suddetti la sentenza impugnata ha posto in evidenza che, in relazione alla natura dei difetti accertati quali crepe nelle facciate esterne con distacco dell'intonaco a circa 50 cm. dal suolo, tracce di umidità con muffa sulle pareti interne delle scale e lesioni nelle strutture murarie con distacco di intonaco ed infiltrazioni lungo i bordi della terrazza di copertura dell'edificio a causa della cattiva esecuzione delle fondamenta e dalla cattiva qualità dei materiali in esso impiegati senza l'uso di idoneo materiale impermeabilizzante, il direttore dei lavori doveva ritenersi responsabile per avere omesso, nella fase di realizzazione delle fondamenta, il dovuto controllo sull'esecuzione dell'opera e sulla qualità del materiale usato.

 

Fonte CondominioWeb.com