Locazione, indennità per la perdita dell'avviamento, come stabilire se l'attività svolta nell'immobile abbia natura imprenditoriale o professionale

Cass. civ., sez. III, 29 maggio 2012, n. 8558

 

Per stabilire se l'attività svolta nell'immobile locato abbia natura imprenditoriale o professionale (e, di conseguenza, se allo scioglimento del contratto spetti o no al conduttore l'indennità per la perdita dell'avviamento), occorre avere riguardo non alla qualifica (professionale o meno) delle persone che vi lavorano, ma alla prevalenza, nell'ambito delle attività ivi esercitate, dell'elemento imprenditoriale o di quello professionale (Nella specia la S.C. ha cassato la sentenza di merito la quale aveva qualificato come "professionale" l'attività svolta in un casa di cura privata, in base all'assunto che essa non potesse essere svolta se non con l'ausilio di personale medico).

 

 

 

Fonte CondominioWeb.com