Casa: Disagi per 3 Milioni di Italiani

Casa, dolce casa... Un adagio che valeva fino a qualche anno fa.

 

In tempi di crisi la casa cambia volto e diventa sempre più un miraggio per gli italiani. E da bene rifugio diventa una spesa insostenibile. Tra le voci di spesa più consistenti per le tasche dei cittadini, come rilevato dall'area Welfare di Cgil, risulta proprio quella della casa, che incide per il 31,1%, rispetto al 28,4 misurato nel 2010.

 

Un aumento dovuto a diversi fattori: l'Imu, il peso dei mutui, il valore degli affitti, e altri rincari che portano la spesa per la casa a livelli che superano la soglia della sostenibilità nell'ambito del bilancio familiare.

 

Rilevante, sottolinea Cgil, la fetta di famiglie sul cui reddito la casa incide per oltre il 40%. Che tradotto significa una condizione di serio disagio per circa tre milioni di famiglie.

 

Affitto e mutuo sono le spese maggiori per le famiglie in difficoltà, spiega Laura Mariani, responsabile delle politiche abitative di Cgil. In sostanza quasi una famiglia su due, secondo l'indagine del sindacato, arranca nel pagamento delle rate.

 

La casa, rispetto all'anno scorso, porta a sborsare 400 euro in più, gravando in modo sempre più concistsente sul bilancio delle famiglie italiane che a dicembre, dovranno affrontare l'ultima rata dell'Imu con aliquote superiori molto probabilmente superiori a quelle della prima tranche.

 

 

 

Fonte TutorCasa.it