Riforma del condominio, definitiva entro la settimana. Forse....

Il nuovo condominio in cinque punti. La riforma e' vicina al traguardo e potrebbe molto presto diventare legge!

 

Il Governo spinge per l'approvazione in Senato, senza modifiche, del testo passato alla Camera.

 

Ecco le cinque novita' principali che partiranno dopo 6 mesi dall'entrata in vigore della legge. Ad esempio, sono in arrivo nuove e pesanti responsabilita' dell'amministratore, che su richiesta dell'assemblea dovra' munirsi di una polizza rc professionale e, tra l'altro, dovra' perseguire chi non paga le rate entro sei mesi al massimo. Oppure, i fornitori in credito con il condominio dovranno chiedere i soldi prima a chi e' in ritardo con le rate e solo dopo a chi e' in regola. E chi viola il regolamento condominiale dovra' pagare almeno 200 euro di sanzione.

 

Il sottosegretario alla Giustizia, Salvatore Mazzamuto, che oggi è in Commissione, dice che "dovrebbe passare senza modifiche, altrimenti tornerebbe alla Camera e il rischio di non farcela entro la fine della legislatura è altissimo. Tra poco arriva la legge di stabilità e allora il condominio slitterebbe in fondo. Quindi mi batterò perché venga approvato così com'è".

 

 

Fonte Il Sole 24 Ore