Pericoli Condominiali: Insidie nelle Pavimentazioni

L'ignaro visitatore potrebbe trovarsi improvvisamente vicino ad una rampa molto inclinata oppure ad infilare il piede in un gradino "rimasto fuori" dal cancelletto metallico.

 

Non si vogliono qui trattare i buchi da carente manutenzione, i pozzetti sfondati, le pavimentazioni sconnesse.

Le fotografie illustrano due situazioni non frequentissime ma possibili: per arditezze costruttive nei cortili fotografati l'ignaro visitatore potrebbe trovarsi improvvisamente vicino ad una rampa molto inclinata(FOTO 1) oppure ad infilare il piede in un gradino "rimasto fuori" dal cancelletto metallico(FOTO 2).

La percezione della presenza di una rampa di scale è automatica, istintiva.

La rampa inclinata percepita involontariamente come scala crea un serio rischio di caduta verso il basso perchè, diversamente dal primo gradino di una scala, se mi scappa il piede su una superficie inclinata rotolerò in un lampo.

Analogamente la percezione della presenza di una ringhiera perimetralmente ad una rampa di scale allenta l'attenzione, ed il gradino che spunta da sotto il cancelletto è molto più insidioso di una scala non recintata.

 

 

MIGLIORAMENTI POSSIBILI

Evidenziare, segnalare e se possibile delimitare le zone che possono creare il rischio di caduta verso il basso. Nessuno richiede di sbarrare con cancelletti tutte le scale, ma le rampe molto inclinate sì e, ove i cancelletti già esistono, di controllare che proteggano tutta la superficie a quota inferiore rispetto alla pavimentazione.