1. Appartamento diviso in due unità immobiliari. Il condomino ha diritto all'allaccio delle utenze domestiche.

    Tribunale di Trani con la sentenza n. 330/16, pubblicata il 29 febbraio 2016.

    Ultimo aggiornamento 07/03/2016 10:10
  2. Mancato allaccio all'impianto di fornitura del gas. Perché non è possibile fare ricorso ad un provvedimento d'urgenza?

    Tribunale di Macerata, ordinanza del 22 gennaio 2016

    Ultimo aggiornamento 29/02/2016 09:09
  3. Stai attento condòmino moroso! Con il ricorso urgente, per il riallaccio dell'acqua, si rischia la condanna per lite temeraria

    Lite temeraria per chi ripropone il ricorso con gli stessi profili di inammissibilità

    Ultimo aggiornamento 01/12/2015 09:09
  4. Il diniego all'allaccio di nuove utenze deve essere sempre motivato dal condominio

    L'allaccio di nuove utenze ad un rete di servizi, quando non determina una modifica della cosa comune, obbliga il condominio a dimostrare che il diniego è giustificato dal fatto che il nuovo allaccio incida sulla funzionalità dell'impianto.

    Ultimo aggiornamento 15/07/2015 18:06
  5. Il canone di depurazione delle acque è dovuto anche senza allaccio alla rete fognaria

    Corte di Cassazione del 20.5.2015, n.10346

    Ultimo aggiornamento 03/06/2015 10:10
  6. Spese di allaccio utenze e spese di voltura e subentro, chi le paga?

    Ho appena acquistato un'abitazione di nuova costruzione: con mia grande sorpresa, al momento della stipula, ho scoperto che le spese per gli allacci alle varie utenze sono a mio carico. E' giusto?

    Ultimo aggiornamento 02/12/2014 10:10
  7. Cosa succede se l'insegna di un negozio impedisce l'allaccio dell'impianto di riscaldamento? In questi casi vi è spoglio del possesso?

    Il caso. Due sorelle comproprietarie di un edifico decidono di dividere i loro beni stabilendo che ad una spetta il negozio a piano terra, mentre all'altra compete l'intero edificio sovrastante.

    Ultimo aggiornamento 24/04/2014 10:10
  8. L'allaccio alla rete fognaria da parte di un condominio è illegittima se non è suffragato da un titolo che attesti la comproprietà dell'impianto o l'esistenza di una servitù.

    Tribunale di Roma, con sentenza n.201 dell' 8 gennaio 2014

    Ultimo aggiornamento 28/02/2014 09:09