1. Caduta in prossimità di una grata sporgente su uno spazio condominiale, il condominio non risarcisce se il danneggiato non prova il nesso causale

    Cass., sez. VI Civile - 3, ordinanza del 16 aprile 2012, n. 5977

    Ultimo aggiornamento 19/04/2012 09:09
  2. Il proprietario esclusivo del terrazzo non risponde dei danni da infiltrazioni se il danneggiato non prova il nesso causale del danno.

    Corte di Appello di Napoli con la sentenza del 14 dicembre 2016 n. 4403

    Ultimo aggiornamento 22/12/2016 11:11
  3. La caduta nel vialetto a causa del muschio determina la responsabilità del condominio

    Corte di Cassazione con la sentenza del 13 dicembre 2016 n. 25483

    Ultimo aggiornamento 22/12/2016 09:09
  4. Risarcito il dentista costretto a tener chiuso lo studio per diversi giorni a causa di infiltrazioni d'acqua

    Corte di Cassazione con la sentenza n. 15115 del 22 luglio 2016

    Ultimo aggiornamento 19/09/2016 14:02
  5. Condominio e locatore responsabili per i danni da scorrimento ed infiltrazioni d'acqua a causa della cattiva manutenzione del tetto

    Tribunale di Modena nella sentenza n. 334 del 16 febbraio 2016

    Ultimo aggiornamento 18/07/2016 10:10
  6. L'incendio causato dall'inadeguato isolamento della canna fumaria del camino legittima la responsabilità dell'appaltatore

    Incendio causato dal cattivo isolamento della canna fumaria. Responsabilità

    Ultimo aggiornamento 08/07/2016 10:10
  7. Caduta dalle scale: niente risarcimento senza la prova del nesso causale tra caduta e stato dei luoghi.

    In caso di caduta sulle scale, il danneggiato deve anzitutto dimostrare il nesso causale tra la caduta e lo stato dei luoghi

    Ultimo aggiornamento 06/07/2016 15:03
  8. Danni causati dall'ascensore difettoso. Responsabile il condominio malgrado i lavori di manutenzione vengano affidati ad una ditta esterna

    Tribunale di Larino, con sentenza del 7 maggio 2016

    Ultimo aggiornamento 06/07/2016 16:04
  9. Locazione, nessuna responsabilità del proprietario per i danni causati dal vicino di casa

    Suprema Corte di Cassazione con la sentenza n. 25219 depositata in cancelleria il 15 dicembre 2015.

    Ultimo aggiornamento 26/01/2016 12:12
  10. Infiltrazioni, la responsabilità è del proprietario della struttura che li ha causati o del condominio?

    Non si può escludere la responsabilità del condominio per le infiltrazioni d'acqua nei locali sottostanti se i sistemi di smaltimento dei reflui restano comunque riferibili all'ente di gestione

    Ultimo aggiornamento 16/11/2015 15:03
  11. Richiesta fondo spese per causa condominiale

    L'amministratore di condominio deve iniziare una serie di recuperi crediti contro alcuni condòmini morosi. Per farlo ha chiesto a quelli in regola con i pagamenti una somma necessaria per attivare il ricorso per decreto ingiuntivo. È giusto?

    Ultimo aggiornamento 03/11/2015 10:10
  12. Infiltrazioni e danni al conduttore, il proprietario non è responsabile dell'intasamento causato da altri

    Corte di Cassazione con l'ordinanza n. 20474 depositata in cancelleria il 12 ottobre 2015.

    Ultimo aggiornamento 27/10/2015 16:04
  13. Danni causati alle parti comuni dalla ditta che lavora in appartamento

    Che cosa succede se la ditta che sta svolgendo lavori in un appartamento crea dei danni alle parti comuni di un edificio in condominio?

    Ultimo aggiornamento 27/10/2015 14:02
  14. Condominio parziale e cause

    Che cosa succede a livello processuale se un condomino fa causa al proprio condominio che può configurarsi come condominio parziale?

    Ultimo aggiornamento 15/10/2015 11:11
  15. Condomino cade a causa di irregolarità presenti nel portico condominiale, risarcimento

    Corte di Cassazione civile, n. 13543 del 1° luglio 2015

    Ultimo aggiornamento 23/07/2015 15:03
  16. Un condomino scivolava a causa della presenza di un'ampia pozza d'acqua. Responsabilità penale e civile dell'amministratore

    La funzione di garanzia dell'amministratore di condominio rispetto la conservazione delle “parti comuni”

    Ultimo aggiornamento 20/04/2015 13:01
  17. Responsabile il Comune per i danni provocati agli immobili causati dalla pulizia quotidiana della strada.

    L'ente municipale è responsabile ex art. 2051 c.c. dei danni arrecati all'immobile da infiltrazioni di acqua provocate da una cattiva manutenzione del manto stradale e del marciapiede

    Ultimo aggiornamento 24/02/2015 14:02
  18. Danni da infiltrazioni in condominio, sulla causa decide il giudice del luogo in cui si trova l'immobile

    Suprema Corte di Cassazione sentenza n. 180 del 12 gennaio 2015

    Ultimo aggiornamento 26/01/2015 17:05
  19. Di chi è l'alloggio del portiere? Per la causa sulla proprietà basta coinvolgere l'amministratore

    Cassazione 4 dicembre 2014 n. 25634

    Ultimo aggiornamento 15/01/2015 09:09
  20. Perché non si può fare causa direttamente all'amministratore per i lavori di ristrutturazione mal eseguiti

    Corte di Cassazione con la sentenza n. 20557, depositata in cancelleria il 30 settembre 2014.

    Ultimo aggiornamento 28/10/2014 16:04
  21. Il lastrico solare provoca danni? Sulla causa decide l'assemblea

    Quante volte vi è capitato di sentir dire, di leggere o di vivere direttamente, un problema riguardante danni da infiltrazione provenienti dal lastrico solare?

    Ultimo aggiornamento 24/02/2014 13:01
  22. Se l'immobile presenta gravi difetti di costruzione, l'amministratore può fare causa al costruttore solamente per le parti comuni

    Trib. Legnano 17 luglio 2012; Trib. Monza 18 dicembre 2012

    Ultimo aggiornamento 07/03/2013 11:11
  23. Lavori in condominio, va risarcito il danno patito dal commerciante a causa dell'occupazione dello spazio antistante la sua attività

    Cassazione, Sez. II, sentenza n. 67 del 3 gennaio 2013

    Ultimo aggiornamento 29/01/2013 09:09
  24. Che cosa succede se l’assemblea decide di iniziare una causa con il voto favorevole di un condomino apparente?

    Vediamo cosa accade se si invita all’assemblea una persona che, formalmente, nulla ha a che vedere con il condominio.

    Ultimo aggiornamento 02/11/2012 09:09
  25. La fogna comunale, a causa della piena del fiume, crea danni al conduttore di un locale interrato: la controversia è di competenza del Tribunale ordinario

    Cass. 5 settembre 2012, n. 14883

    Ultimo aggiornamento 16/10/2012 10:10
  26. L’amministratore, il decreto ingiuntivo condominiale e la mancanza di cassa per le spese di avvio causa: che cosa fare?

    Ogni condomino deve pagare le spese necessarie per la gestione e conservazione delle parti comuni.

    Ultimo aggiornamento 21/08/2012 10:10
  27. L’amministratore può far causa al condomino che si appropria di una parte comune senza il consenso dell’assemblea.

    Cass. 9 maggio 2012 n. 7041

    Ultimo aggiornamento 19/06/2012 10:10
  28. La cucina "etnica" dà il via alla causa condominiale.

    Il numero delle cause pendenti è oggetto di frequenti discussioni, ma sul fatto che la vita condominiale sia fonte di liti e controversie non ci sono dubbi.

    Ultimo aggiornamento 29/02/2012 14:02
  29. Assemblea di Condominio: Il Servizio Postale determina i tempi di Convocazione

    L'obiezione più semplice del condomino che voglia opporsi alle decisioni dell'assemblea é la mancata ricezione dell'avviso di convocazione nei termini di legge. Se questo é avvenuto ha infatti la certezza di vincere la causa di annullamento della delibera.

    Ultimo aggiornamento 27/01/2012 11:11