1. Il costruttore non paga le spese condominiali se specificato nel regolamento contrattuale

    Corte di Cassazione Civile con la sentenza n.16321 del 4 agosto 2016 in merito all'esenzione dalle spese condominiali.

    Ultimo aggiornamento 11/10/2016 14:02
  2. Il locale caldaia è di proprietà comune, salvo specifica prova contraria

    Che cosa deve fare un condomino se ritiene che il locale caldaia e i corridoi di accesso siano di sua proprietà e non di proprietà comune?

    Ultimo aggiornamento 30/05/2014 09:09
  3. Certificato di agibilità e commerciabilità di un immobile

    In che modo può incidere la presenza o meno del certificato di agibilità in occasione di una compravendita e cosa è bene specificare a riguardo nel preliminare.

    Ultimo aggiornamento 13/02/2013 15:03
  4. Il contratto di locazione contiene un particolare ignorato dal giudice? Per farlo notare in Cassazione è necessaria una specifica indicazione del fatto

    Ai fini della validità del ricorso, ossia della possibilità che i giudici di Cassazione lo esaminino nel merito, è necessario che lo stesso contenga in sé tutti gli elementi idonei a consentire al giudice adito di valutare con chiarezza le vicende sottoposte alla sua attenzione.

    Ultimo aggiornamento 10/12/2012 10:10
  5. Il muro di contenimento non è una costruzione finché svolge soltanto la specifica funzione cui è destinato

    Il muro di contenimento di un terrapieno è una costruzione ai fini del calcolo delle distanze di cui all’art. 873 c.c.? Dipende dall’altezza rispetto alla sua funzione. Questa la risposta? Che cosa vuol dire fuori dall’angusto linguaggio giuridico?

    Ultimo aggiornamento 13/11/2012 10:10
  6. Per chiedere l’aumento dell’affitto non è necessaria una specifica comunicazione ma si deve comprendere chiaramente il perché del nuovo canone

    Contratti di locazione di immobili per uso diverso da quello abitativo: l’aumento dell’affitto può essere chiesto senza troppe formalità ma comunque bisogna prestare attenzione alla chiarezza del fatto. Ce lo dice la Cassazione con una sentenza, la n. 10720, del 27 giugno 2012.

    Ultimo aggiornamento 05/09/2012 14:02